“La mafia uccide, il silenzio pure”

“La mafia uccide, il silenzio pure”

Ho voluto commemorare Peppino Impastato non con un semplice post, ma facendo il giornalista.
Ecco la mia inchiesta giornalistica sul figlio di Gaetano Badalamenti, “tano seduto”, il boss che volle la morte di Peppino.
Badalamenti con i figli andò in Brasile, ma adesso potrebbe accadere una cosa vergognosa, che non farebbe onore alla memoria di Peppino.
Per evitarla io la sto denunciando. 

 

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine