La mafia è un’emergenza nazionale (analisi di Salvatore Calleri)

Un 4 luglio caldo. Caldissimo.

Tre grosse operazioni in 3 zone: Puglia, Calabria e Sicilia.

Quasi 200 arresti di mafiosi.

116 in Calabria a Reggio e dintorni. I Ros con la DDA hanno colpito i vertici di una ventina di cosche smantellando la ‘ndrangheta Jonica.

54 a Catania dove un gruppo legato a Santapaola è stato annientato dalla DDA e dai Ros.

27 tra Brindisi e Taranto miscelati con la politica. La polizia e la DDA sono intervenute con durezza.

Esce un quadro desolante con intercettazioni in Calabria che dicono che lo stato è la ‘ndrangheta.

Ebbene quando in un giorno come gli altri si arrestano quasi 200 mafiosi… Una sola cosa si può dire: le mafie sono una emergenza nazionale.
La principale emergenza nazionale.

Non ci sono scusanti. Bisogna prenderne atto e contrastarle con una forza crescente.

Quello che si fa non basta purtroppo e le operazioni importanti come quella di oggi ci devono far aprire gli occhi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine