La storia a lieto fine di un cagnolino salvato grazie all’amore di una veterinaria ed alla convenzione col comune di Modica

Soccorso, operato e curato grazie all’affetto dei veterinari e ad una convenzione con il Comune di Modica.

E’ la storia a lieto fine di un cagnolino meticcio, probabilmente aggredito da altri cani e lasciato morente per strada nei pressi della zona artigianale fra Modica e Pozzallo.

Una telefonata di cittadini attenti permette l’avvio delle cure al cane; la Polizia Municipale si mette in contatto con il veterinario reperibile, quel giorno la dottoressa Gianna Di Raimondo, che immediatamente interviene. Avviando così una catena importante e “umanitaria” che ha permesso di salvare la vita al meticcio.

Alla base di tutto la grande sensibilità della dottoressa Di Raimondo e l’immediato intervento chirurgico presso lo studio del dottor Nanni Emmolo. Se ciò è stato possibile, però, è grazie ad una convenzione stipulata dal Comune di Modica con quattro veterinari che, come nel caso della dottoressa Di Raimondo, si dividono i giorni della settimana con delle reperibilità e possono assicurare ai randagi le cure che meritano.

Il plauso, quindi, all’Ente modicano, con la speranza che possa risolvere alcuni piccoli problemi del servizio (come il soccorso immediato al cane) e che, come da contratto, possa dopo 90 giorni adempiere al pagamento della convenzione.

I cani sono i nostri migliori amici e meritano tutto l’affetto e le cure possibili, come accaduto nel caso della dottoressa Di Raimondo, che ha avuto l’amore per la missione, ben oltre la professione.

Fra qualche giorno il “piccolo” meticcio sarà perfettamente guarito, in attesa, magari, di trovare una famiglia che si prenda cura di lui!

 

L’ALTRA CAGNOLINA CHE CERCA UNA FAMIGLIA

Venerdì è stata trovata un’altra cagnolina, una pincher nera, di giovane età, che vagava per la spiaggia di Marina di Modica. Anche questa cagnolina cerca l’amore di una nuova famiglia.

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine