La vergogna delle corse clandestine nel siracusano: il video della gara condiviso sui social

Sembrano scene da film alla “Fast and Furios”, con strade bloccate da scooter e automobili, invece sono la macabra realtà. Fantini e cavalli che danno vita a corse clandestine, scommesse milionarie, doping esasperato, spesso gestito dalle organizzazioni mafiose.

È tutto questo e molto altro il mondo sommerso delle corse dei cavalli gestito dalle mafie che, come si legge nei rapporti della Lav, costituisce la prima voce di ricavi della zoomafia. Da Catania a Palermo, sino a Napoli e poi in Calabria ed in Puglia, la situazione non cambia.

LA CORSA DI CAVALLI NEL SIRACUSANO

E’ un video pubblicato su Facebook con decine di migliaia di visualizzazioni, centinaia di condivisioni ed un numero incalcolabile di “like” quello che viene postato da Andrea Giummo. Giummo sarebbe, stando alle immagini, anche il vincitore della gara clandestina. Nella foto successiva condivisa da Carmelo Campisi, si vede addirittura una persona con i soldi in mano – potrebbero essere quelli delle scommesse clandestine.

I commenti, come si evince dalle foto, sono di un entusiasmo ingiustificabile per una corsa clandestina.

Una pratica vergognosa che, come emerge dal video, ha appassionato decine di ragazzi e ragazze.

La grande vergogna: fino a quando faremo finta di nulla? Questa foto, questo video, sono la prova dello scempio che…

Geplaatst door Paolo Borrometi op Maandag 2 september 2019


Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine