L’Ardens Comiso sconfitta a domicilio, prova incolore contro l’Acicatena

Ardens Comiso – Liberamente Acicatena 0 – 3

Parziali: 19/25, 23/25, 19/25

Comiso – Nella settima giornata del campionato di serie C di volley femminile, l’ Ardens Comiso subisce una pesante casalinga sconfitta contro la Liberamente Aci Catena.

Le assenze per infortunio delle due bande titolari Federica D’Avola e Noemi Bellassai oltre all’obbligato impiego di un’ancora claudicante Selene Gambini non sono attenuanti per una squadra che con la mente è rimasta negli spogliatoi.

Sul parquet del “PalaDavolos”, infatti, si è vista una squadra casmenea spenta, poco vogliosa, indisponente e arrogante, che ha subito indecorosamente per tutto il confronto, senza mai provare una ben che minima reazione.

Un comportamento che ha infastidito la dirigenza comisana che non si aspettava un simile comportamento dalla formazione che si presentava al confronto con i “galloni” di capolista.

Il rotondo 0 – 3 rimediato è stato meritato e va oltre ai punteggi nei parziali che potrebbero far pensare a una gara equilibrata.

“Adesso è il momento della reazione – dichiara un perplesso Giovanni Sudano, Presidente dell’Ardens – Dopo questa lezione subita si richiede a tutti uno scatto di orgoglio. Ovviamente non si pretende di vincere tutti i confronti ma certamente si reclama, visti gli obblighi intrapresi dalla società, una condotta e una responsabilità consona alla maglia che si indossa. Non si possono accettare prestazioni così mediocri da parte di atlete navigate ed esperte come le nostre, e non mi si parli delle assenti perché non si possono gradire sconsiderati alibi”.

Prossimo impegno per le comisane, in trasferta a Pedara, contro il rinnovato Planet; partita difficile da affrontare, soprattutto dopo una prestazione così incolore; ovviamente in casa Ardens si spera di far punti anche se, aldilà del risultato finale, le aspettative biancorosse sono più che altro quelle di ritrovare il gioco e la voglia di affermarsi, totalmente scomparse in questa ultima performance.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine