L’intervista al Sindaco Di Guardo e gli “Sbirri”: “Riferito al Maresciallo Russo, sotto inchiesta per donne”. Il Maresciallo lo denuncia

Ho detto sbirri riferendomi al comportamento del Maresciallo, non devo chiedere scusa a nessuno, perchè non ho offeso nessuno. Io muoverò querela a questi Consiglieri che mi accusano. Chi lo ha detto che Sbirri sono i Carabinieri? I Sbirri intendo gente che tradisce. I Sbirri come quello (il Maresciallo), Consiglieri che cerca con atteggiamenti viscidi, squallidi, cerca di impaurire i miei impiegati…”.

Il Sindaco di Misterbianco, Nino Di Guardo, intervistato da noi in esclusiva (VIDEO SOTTO), è un fiume in piena. Ne ha per tutti. Ciò a seguito del nostro articolo nel quale venivano riferite le parole del Primo Cittadino della cittadina del catanese, in occasione del Consiglio Comunale del 15 giugno, nella quale attaccava gli “Sbirri” (LEGGI L’ARTICOLO E GUARDA IL VIDEO).

Inizia con il Maresciallo Russo, ancora una volta citato, affermando che “sebbene la carriera del maresciallo Russo sia stata alquanto discussa” ed alla nostra domanda di spiegazione, chiarisce: “Il Maresciallo Russo è stato anche inquisito e sotto inchiesta per vicende relative ad una storia di donne, di cose…”.

Ma nelle parole di Di Guardo, c’è davvero tutto e tutti.

L’onorevole Attaguile chiede le dimissioni? “Si deve dimettere lui, che è alleato con il suo amato del nord”.

I Deputati del Pd? “Quelli sono vicini alla discarica. Purtroppo sono venuti nel mio partito. Loro sono in collegamento col Maresciallo. Se li dovessi incontrare direi ‘a chi devo chiedere scusa? Non devo chiedere scusa a nessuno’.

Non è nuovo a polemiche del genere, Lei ha detto in un Comizio il 13 luglio del 2014 che “Anche i carabinieri sono per gli imbrogli e quannu s’arrissbigghianu?”.

Può essere che mi è scappato questo termine ma mi riferivo al Sindaco di Motta, Maresciallo Carra, che si è dichiarato favorevole alla discarica, perchè ha i suoi figli che lavorano nella discarica di Motta, ‘io sono per continuare a fare esistere la discarica’”.

VIDEO DELL’INTERVISTA AL SINDACO DI MISTERBIANCO, NINO DI GUARDO

LA REPLICA DEL MARESCIALLO RUSSO

In data odierna è stata presentata dal consigliere comunale di Misterbianco,  dott. Marcello Russo,  alla cancelleria della Procura della Repubblica di Catania, denuncia – querela nei confronti del Sindaco di Misterbianco Antonino Di Guardo per le sconcertanti frasi pronunciate in data 15c.m  innanzi al consiglio comunale dal contenuto gravemente ingiurioso, minaccioso e oltraggioso. Si è altresì posto all’attenzione del Procuratore la condotta posta in essere dal sindaco successivamente,  il quale, con intervista e comunicato stampa,  ha reiterato nelle condotte delittuose,  diffamando gravemente il prestigio e l’onorabilita’ del Maresciallo Capo Russo, valoroso ed encomiato rappresentante dell’Arma dei Carabinieri.

Avv. Attilio Indelicato del foro di Catania, difensore di fiducia del Consigliere comunale dott. Russo Marcello

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine