Lite e pugni per il parcheggio: modicano condannato a 3 anni e 4 mesi

Lesioni personali aggravate dall’età della vittima e dai futili motivi.  Una lite per il parcheggio dell’automobile sfociata in una aggressione che ha portato a lesioni superiori ai quaranta giorni di prognosi. Dopo dieci anni dai fatti, un modicano oggi 46enne è stato condannato a tre anni e 8 mesi di reclusione, ad una provvisionale per la parte civile di 10.000 euro rimettendo le parti al giudice civile per la quantificazione del danno. La vittima all’epoca aveva 73 anni. La difesa aveva chiesto assoluzione e nel corso del dibattimento aveva puntato sulla provocazione. I fatti si erano verificati all’alba quando l’anziano aveva suonato al campanello del 46enne per fargli spostare l’auto.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine