Lotta alla mafia praticata: obiettivo 2020! (Analisi di Salvatore Calleri)

La mafia va lottata sempre e comunque. La mafia per combatterla va radiografata con attenzione per capirne i mutamenti e le evoluzioni… Per essere un attimo avanti ai mafiosi invece che tre attimi dietro come oggi.

Radiografarla per comprenderla eppoi abbatterla dandosi il limite di 3 anni in questa battaglia: il 2020.

Ma la mafia oggi si comporta come? E soprattutto è facile scoprirla?

Oggi servono alcune cose innanzitutto:
1) L’analisi intelligente.
2) La due diligence.
3) Il buon senso.

1) L’analisi intelligente serve a capire le mutazioni. Serve ad annusare in modo moderno la situazione ed i cambiamenti della mafia sempre più orientata ad essere crimine organizzato invisibile e deviato, alleato anomalo di poteri economici.

2) La due diligence è il modo più efficace per mitigare il rischio del riciclaggio del denaro sporco e le truffe internazionali a danno delle società oneste. Valutare le informazioni prima che il danno si compia. Andrebbe resa una regola obbligatoria per chi investe la due diligence.

3) Il buon senso nel combattere contro la mafia può sembrare un luogo comune ma non lo è. Procedo con degli esempi: se determinati episodi riguardanti i rifiuti avvengono in alcune regioni… S’indaghi pure nelle altre. Così come per il riciclaggio dei supermercati ciò che accade in Lombardia o nel Lazio perchè non può accadere in Toscana o in Friuli… S’indaghi. Il buon senso dell’indagare nelle terre in cui sembra impossibile che le cose accadano oppure ancor peggio nei grossi casi di riciclaggio internazionale collegati alle truffe dove il non indagare assomiglia alla collusione…

Questi tre punti se attuati da qui al 2020 possono aiutare la società ad annientare la mafia 4.0.

di Salvatore Calleri

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine