Mafia: beni per 5,5 milioni confiscati a imprenditore ennese

Confiscati beni per oltre 5,5 milioni di euro a un esponente della criminalita’ organizzata ennese. La Guardia di finanza di Caltanissetta, in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Enna, su richiesta della procura di Caltanissetta, ha definitivamente sottratto il patrimonio di Gabriele Giacomo Stanzu’, esponente della criminalita’ organizzata ennese ed in contatto con il clan gelese degli “Emmanuello”. Il provvedimento interessa una azienda agricola ubicata in territorio ennese; 55 immobili di cui 52 terreni nell’Ennese e 3 fabbricati siti a Enna e Piazza Armerina; 3 auto. A maggio 2022, Stanzu’, nell’ambito dell’operazione “Terzo Tempo”, eseguita dal Gico della Guardia di Finanza di Caltanissetta, era stato raggiunto dall’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di furto ed estorsione. Accertate interferenze nella gestione dei beni aziendali di Stanzu’ gia’ sottoposti dal Tribunale di Enna a confisca di prevenzione di primo grado. (

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine