Mafia: birreria Palermo gestita da condannato, decade autorizzazione

La prefettura di Palermo ha comunicato al Comune che la Riccaram srl, che gestisce la birreria “Spillo” in Cortile Degli Eremiti, e’ interessata da cause di ostativita’ antimafia perche’ il suo legale rappresentante e socio unico e’ stato sottoposto, in tempi diversi, a provvedimenti definitivi di applicazione di misure di prevenzione personali ed e’ stato, altresi’, condannato con sentenza definitiva per il reato di associazione per delinquere di stampo mafioso. Una condizione, rileva il prefetto Antonella De Miro, che non consente di ottenere licenze, autorizzazioni e concessioni, “e per i titoli abilitativi eventualmente rilasciati e’ disposta la decadenza delle attestazioni a cura degli organi competenti”. Il provvedimento prefettizio adottato ha quindi natura di “atto vincolato e comporta la decadenza delle autorizzazioni rilasciate a cura degli organi competenti”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine