Mafia: Dia sequestra beni al boss siracusano, Grimm Sebastiano Brunno

Beni per circa 200.000 euro sono stati sequestrati dalla Dia di Catania al boss di Cosa nostra Grimm Sebastiano Brunno, detto “Neddu ‘a crapa”, 56 anni, considerato a capo del clan Nardo di Lentini (Siracusa), legato al gruppo Santapaola di Catania.

Bruno era stato arrestato arrestato a Malta, dove trascorreva la latitanza, ed era inserito tra i ricercati piu’ pericolosi. Il sequestro e’ stato disposto dal Tribunale di Siracusa su proposta della Dda di Catania, guidata dal procuratore Giovanni Salvi.

La misura patrimoniale ha colpito, tra l’altro, un appartamento di Carlentini, dove abitano la moglie e i figli del boss, e diversi veicoli. 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine