Mafia, la Dia sequestra beni per oltre 9 milioni di euro a Gaetano Liuzzo Scorpo, esponente clan Trigila

Dalle prime ore della mattinata odierna, la Direzione Investigativa Antimafia di Catania sta dando esecuzione ad un decreto di confisca di beni, per un valore stimato in oltre 9 milioni di euro, emesso dalla Corte di Appello di Catania nei confronti Gaetano Liuzzo Scorpo, 53 anni, imprenditore originario di Tortorici (Messina), a capo di alcune aziende che operano nel settore del noleggio di videogiochi. Il provvedimento e’ stato eseguito dalla Dia di Catania, su disposizione della Corte d’appello di Catania.

Liuzzo Scorpo fu coinvolto nell’operazione “Nemesi”, condotta dalla polizia di Siracusa, che, nel luglio 2008, che ha disarticolato il clan mafioso “Nardo-Trigila-Aparo”, attivo nella provincia aretusea: venne arrestato a seguito della sentenza di condanna a 3 anni e 6 mesi di reclusione, emessa dalla Corte d’assise d’Appello di Catania, per associazione per delinquere di stampo mafioso. Dalle indagini sono state accertate la stretta relazione con esponenti di vertice del clan “Trigila”, affiliato alla cosca catanese capeggiata da Nitto Santapaola, e la gestione, in forma monopolistica, del mercato del noleggio di apparecchiature elettroniche di intrattenimento e di azzardo (videopoker) nelle province di Siracusa e Ragusa. Diversi pentiti hanno raccontato che Liuzzo Scorpo, il quale aveva investito oltre un milione di euro per l’acquisto di apparecchiature elettroniche, versava mensilmente nelle casse del clan 20 mila euro, ricevendo in cambio protezione e garanzie sul suo monopolio attraverso l’intimidazione della concorrenza.

Dei beni confiscati fanno parte 4 terreni e 3 fabbricati siti nel comune di Siracusa, 10 automezzi (di cui una Maserati Gran Turismo), le societa’ Media Game srl, Betting Game srl, Orizzonti Design di Ivana Mazza snc, e numerosi rapporti bancari e postali.

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine