Mafia: Mattarella, rispetto per il sacrificio di La Torre e Di Salvo

“Nel 42esimo anniversario dell’uccisione per vile mano mafiosa di Pio La Torre e Rosario Di Salvo, le istituzioni e la societa’ civile si uniscono nell’esprimere sentimenti di grande riconoscenza alla loro memoria. La fermezza e l’abnegazione nel contrastare la criminalita’ organizzata ne fanno figure emblematiche dei valori di giustizia e legalita’ che sono a fondamento di una convivenza civile basata sullo Stato di diritto”. Lo dice il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato alla presidente del Centro di studi e iniziative culturali ‘Pio La Torre’, Loredana Introini, ed al presidente emerito, Vito Lo Monaco. “La lotta alle mafie necessita soprattutto dell’acuta consapevolezza della loro pervasivita’, in particolare da parte delle giovani generazioni, al fine di consolidare quei principi alla base di una societa’ costruita sul rispetto della dignita’ di tutti i cittadini e libera da ogni forma di intimidazione”, prosegue. “In questo spirito, esprimo apprezzamento per il Progetto Educativo Antimafia che si prefigge di promuovere tra gli studenti i valori che Pio La Torre e Rosario Di Salvo hanno testimoniato con tenacia e sacrificio. La Repubblica li ricorda con rispetto”, conclude il Capo dello Stato. (

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine