Mafia: stop a presentazione del libro di Riina jr a Palermo. Borsellino, “bella notizia”

Salta la presentazione del libro di Giuseppe Salvatore Riina, il figlio del padrino di Corleone, annunciata a Palermo per sabato 18 giugno, suscitando mille polemiche.

Secondo lo staff dell’Hotel Politeama, nel cuore della citta’, la sala destinata all’evento “e’ stata disdetta”. Non e’ stato possibile, tuttavia, conoscere il motivo di tale decisione e da chi sia partita. E se l’incontro sia stato rinviato ad altra data o sia stata scelto un’altra location.

Possibile che sulla decisione, tuttavia, sia pesato il clima di questi ultimi giorni. Salvatore Borsellino, il fratello di Paolo il magistrato ucciso da Cosa nostra nella strage di via d’Amelio nel 1992, in un post su Facebook aveva detto di “esser pronto a tutto pur di bloccare la presentazione e “impedire questa ulteriore offesa”.

E proprio Salvatore Borsellino commenta cosi’ la notizia: “Mi e’ giunta voce che la presentazione sia stata annullata. Non posso dire se cio’ corrisponda al vero o meno, ma se l’hanno fatto sicuramente e’ una buona notizia. Spero che anche tutte le altre location di Palermo si rifiutino e facciano altrettanto perche’, come ho gia’ detto, la presentazione di quel libro sarebbe un oltraggio e un affronto alla memoria di mio fratello e di tutti quelli che sono morti insieme con lui e di tutte le vittime della mafia”.

Mafia: Orlando, bene annullamento presentazione libro Riina jr

“Non posso che essere contento dell’annullamento della presentazione del volume di Salvo Riina Jr. Nessuno impedira’ mai la presentazione di alcun libro, ma certamente faremo di tutto perche’ nessuno spettacolarizzi, o peggio esalti le gesta criminali di mafiosi e loro accoliti, ne’ tantomeno la loro presunta normalita’”.

Lo ha detto il sindaco Leoluca Orlando apprendendo della cancellazione della presentazione del libro di Salvo Riina jr in un albergo del centro di Palermo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine