Mafia, “Totò Riina è gravissimo”. A parlare il legale di fiducia al processo di Firenze

“Riina versa in gravissime condizioni di salute. I medici disperano di salvarlo. Dovra’ subire presto un difficile intervento chirurgico”.

Cosi’ il legale difensore di Toto’ Riina, Luca Cianferoni, parlando con i giornalisti al termine della settima udienza del processo per la strage del treno Rapido 904 Napoli-Milano del 23 dicembre 1984, che porto’ alla morte di 17 persone e al ferimento di 267. Riina e’ l’unico imputato come mandante della strage. “Riina non ha avuto alcuna ischemia – ha precisato Cianferoni – ma ha molti problemi di salute, si muove a fatica e non riesce a stare in piedi”.

Toto’ Riina e’ in videocollegamento dal carcere di Parma, dove e’ detenuto, per prendere parte alla settima udienza per la strage del treno Rapido 904 Napoli-Milano del 23 dicembre 1984, che porto’ alla morte di 17 persone e al ferimento di 267.

Il boss di Cosa Nostra, unico imputato al processo, era assente alla scorsa udienza, quindi rinviata, per gravi problemi di salute. Oggi il presidente della Corte d’Assise di Firenze, Ettore Nicotra, ha aperto l’udienza dando atto che sono stati acquisiti nuovi atti relativi allo stato di salute dell’imputato. La scorsa settimana in aula bunker, Nicotra aveva dato lettura di un certificato medico che riportava una diagnosi per Riina di “sospetta ischemia”.

Oggi saranno ascoltati come teste i collaboratori di giustizia Baldassare Dimaggio, in videoconferenza, e Giovanbattista Ferrante, che sara’ invece presente in aula. 

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine