Mamma: colonna portante del mondo

La festa della mamma, spesso, viene considerata un momento folcloristico, o peggio ancora un atto consumistico.

Un’occasione come un’altra per acquistare dolcetti e fiori. Ma io rimango sempre dell’idea che la saggia frase “Non fiori ma opere di bene” dovrebbe rimanere l’anima di questa ricorrenza. Per quanto mi riguarda, in occasione di questa giornata dedicata alla mamma, vorrei dire semplicemente “grazie”.

Grazie non solo alle mamme che oggi possono godere di questa giornata a loro dedicata, ma anche a tutte quelle che oggi non ci sono più ma in passato hanno lottato per dare un futuro migliore ai loro figli.

Inoltre, un ringraziamento speciale vorrei farlo a tutte quelle donne-mamme che, per amore della prole, hanno dovuto vivere sofferenze, soprusi e inaudite violenze in un modo che nonostante si proclama civile e paritario, ha ancora profonde radici maschiliste e omertose.

Grazie Mamme le colonne portanti del mondo siete voi.

Condividi

Enza Iozzia modicana di origini, dal 2001 vive a Piacenza. Nello stato di famiglia risulta sposata con 2 figli. Professionalmente è impegnata nel sociale. Per apparire nelle varie testate giornalistiche si è “inventata” un nuovo modo di fare cultura Il suo motto: Non è l’arte a rendere la donna diva, ma è la DONNA a rendere l’arte divina.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine