Manutenzione a verde: obbligo di intervento sui terreni confinanti con le aree pubbliche

Il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, giusta ordinanza n° 950 del 27 agosto u.s., dispone che tutti i proprietari e conduttori dei terreni ed aree confinanti con strade comunali e vicinali di uso pubblico, piazze, parcheggi pubblici provvedano al taglio di siepi, canne, arbusti e rami di alberi che invadono le aree pubbliche e di uso pubblico. Il provvedimento intende evitare problemi alla visibilità alla circolazione stradale, all’occultamento della segnaletica stradale e consentire il passaggio pedonale e ciclabile. I proprietari e i conduttori di terreni devono garantire la manutenzione di ripe, muri ed altre opere edili a sostegno e a difesa della proprietà che in conseguenza di cadute o frane possono determinare restringimento sia laterale che in altezza delle sede stradale ed ostacolo alla segnaletica dalla distanza e dall’angolazione necessaria. L’obbligo manutentivo si estende agli scoli delle acque piovane che confluiscono nei fossi e nelle cunette laterali alle strade. Il Sindaco comunica, altresì, che il termine fissato per gli interventi è di trenta giorni dalla data di pubblicazione dell’ordinanza (26 settembre prossimo). Ove il termine dovesse trascorrere infruttuosamente il responsabile del XII settore, previa identificazione dei proprietari dei fondi interessati da parte del comando di Polizia Locale, provvederà d’ufficio a tutte le spese degli obbligati. L’eventuale inottemperanza oltre ad essere comunicata alla Procura della Repubblica di Modica è passibile di sanzione del nuovo codice della strada da € 159,00 ad € 639,00. Il Sindaco, con la medesima ordinanza, ha disposto che il materiale proveniente dal taglio degli alberi e piante pericolose, rami secchi, cespugli limitanti la visibilità dovrà essere rimosso a cura e spese dei proprietari interessati, contestualmente alla realizzazione dei lavori e smaltito a noma di legge. Prima del’inizio dei lavori di taglio piante e alberi pericolosi, i tempi e i modi di esecuzione dovranno essere concordati con il comando di Polizia Locale al fine di non intralciare la circolazione stradale.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine