Marrobbio a Pozzallo

Marrobbio a Pozzallo, questa mattina, la repentina variazione del livello del mare in prossimità del porto piccolo di Pozzallo ha provocato il fenomeno del “marrobbio” e la parziale sommersione di uno dei pontili galleggianti. Il fenomeno che a Pozzallo non è infrequente, fortunatamente questa volta non ha provocato ulteriori danni. In un passato recente, erano affondate anche alcune imbarcazioni.

Si tratta di una sorta di onda anomala la cui origine sarebbe dettata da una serie di fattori compresenti: moto ondoso, venti e pressione atmosferica che genererebbero una improvvisa variazione del livello del mare.

L’accumulo di energia troverebbe sfogo incanalandosi, in questo nel bacino del porto piccolo di Pozzallo, creando una forte corrente anomala. Il fenomeno nei bacini chiusi come i laghi, viene definito “sessa” ed ha la stessa dinamica. Generalmente viene notata una specie di risacca con il ritiro delle acque e il ritorno improvviso del livello con una forte corrente.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine