Mercato Vittoria: assegnati i box vendita

E’ stato il presidente dell’Anac, Giuseppe Busìa, in collegamento da remoto a presentare la conclusione dell’iter per l’assegnazione degli “spazi vendita”, dei box del mercato ortofrutticolo di Vittoria frutto di un protocollo fortemente voluto dalla commissione straordinaria che governa il Comune di Vittoria con l’Anac. Proprio le infiltrazioni mafiose nel mercato dell’ortofrutta di Vittoria, uno dei maggiori in Europa, sono state tra i motivi dello scioglimento del comune per mafia. Tre anni di lavoro, tre bandi e un confronto costante per arrivare alla assegnazione dei 74 spazi di vendita, i box del mercato d i Vittoria “uno dei più grandi di Europa aperto anche durante il duro lock down” come ha ricordato per la commissione straordinaria, Filippo Dispenza che ha più volte sottolineato il valore della collaborazione. “Questo risultato – ha dichiarato Busìa – rappresenta un modello di come Anac debba interloquire soprattutto con le amministrazioni dei comuni csciolti per mafia. Da sempre i contratti pubblici sono oggetto delle attenzioni della criminalità. Dove si esercita potere discrezionale, lì serve sostegno. Non solo per allontanare gli appetiti della criminalità ma anche per fare funzionare bene la macchina amministrativa, per ripristinare il dialogo con i cittadine e riaccendere la fiducia nelle istituzioni” ed ha concluso dicendo che ciò che “assimila il crimine organizzato e la corruzione è la collusione. Serve creare un tessuto di prevenzione e questa alleanza è necessaria”. 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine