Chi “mette mano” nelle opere del cimitero?

Il “Comitato Cittadino per la Vigilanza della gestione del Cimitero” continua a perorare le cause dei cittadini, raccogliendo giornalmente decine di segnalazioni riguardanti la gestione dei servizi cimiteriali prima e dopo l’ affidamento al privato.

“Tutte le segnalazioni, dopo esser state vagliate e verificate attentamente dal Comitato vengono inoltrate al Sindaco, alla Commissione comunale ed al Dirigente.” Queste le affermazioni del Comitato pro cimitero di Modica, contenute in una nota: “Nei giorni scorsi apprendiamo con soddisfazione che la Servizi Cimiteriali Modica s.r.l., tramite un comunicato stampa, ha dichiarato di esser sempre attenta e sensibile ai bisogni e alle esigenze della comunità, soprattutto in un periodo di profonda crisi economica, ha deciso di venire incontro ai propri utenti, offrendo due proposte vantaggiose, per commemorare i propri cari defunti. L’offerta del gestore del cimitero, in pratica, si riferisce alla lastra ornamentale commemorativa per i propri defunti, completa di vaso- si apprende sempre da detta nota –  portalampada, incisione, cornice e immagine.”

Andando sul sito www.cimiteromodica.it, o vedendo alcuni manifesti in giro per la città, possiamo appurare che questa offerta è pari a 350 euro iva compresa.

“Il Comitato Cittadino – continua nella nota – avendo appreso, in questi mesi, dei costi esosi necessari per far incidere una “lastra ornamentale”( l’incisione e gli ornamenti non sono compresi nel prezzo di vendita del loculo), si chiede, rivolgendo un appello al Sindaco ed alla SCM, affinchè informino la cittadinanza, come mai coesistono prezzi cosi differenti riguardo ad un servizio fondamentale come quello dell’ornamento della lastra. “

“Atteso che alcuni cittadini ci hanno segnalato di aver pagato somme che vanno oltre il migliaio di euro, senza aver installato ornamenti particolarmente costosi o diversi da quanto offerto dalla SCM, vorremmo capire chi, oltre alla SCM, è autorizzato a rivendere le lastre e gli ornamenti, e chi può installarle. Riteniamo vi sia ancora un po’ di confusione in merito a certi “dettagli” e non è giusto che alcuni cittadini pagano una somma raddoppiata, ed in alcuni casi triplicata, rispetto ad altri.”

“I cittadini – conclude il Comitato – chiedono chiarezza, il Sindaco la garantisca, la SCM ci spieghi.”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine