“Mia sorella uccisa perchè dava fastidio”

“Mia sorella Nadia è stata massacrata come Giulio Regeni. Le hanno sfondato il cranio”.

A parlare con i colleghi di Repubblica è la sorella di Nadia, Vania De Munari che chiede la verità sull’omicidio.

“Sono entrati nella sua camera da letto solo per rubare due telefonini senza prendere i soldi?”. E poi l’appello ad aiutarla. Appello al quale non si può rimanere sordi. “Mia sorella credeva nel rispetto di ogni forma di vita (faceva la volontaria). È stata massacrata perché dava fastidio”.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine