Migranti, protesta rientrata al centro di contrada Cifali

sbarco polizia migranti pozzallo scafisti

Qualche momento di tensione al centro per migranti di contrada Cifali al confine dei comuni di Comiso e Ragusa, dove sarebbero ospitati i minori non accompagnati (erano circa 80 fino ad una decina di giorni fa ma il dato non è aggiornato). La protesta è stata sollevata da un gruppo che chiedeva il trasferimento in altre strutture. La situazione si sarebbe normalizzata in breve. A quanto è dato sapere ci sarebbero delle difficoltà a provvedere ai trasferimenti dopo la fine della quarantena a cui i migranti sono sottoposti, per la momentanea indisponibilità di altri centri, tutti a pieno regime.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine