Minacce a Borrometi, il 2 maggio la sentenza per il vittoriese Gianni Giacchi

Gianni Giacchi

Discussione fissata per il 2 maggio nel processo a carico di Giovanni Giacchi (detto Gianni), che risponde del reato di minaccia aggravata nei confronti del giornalista collaboratore dell’Agi e direttore del sito di inchiesta Laspia.it, Paolo Borrometi.

Giacchi era stato rinviato a giudizio davanti al tribunale monocratico – giudice Filippo Morello – per avere commentato un articolo del giornalista Borrometi sulla testata giornalistica La Spia.

Giacchi aveva scritto a Borrometi “caro amico fatti una risata perche’ domani si potrebbe parlare di te in chiesa“.

Il legale dell’imputato, l’avvocato Giuseppe Di Stefan ha chiesto il rito abbreviato. Il giornalista si e’ costituito parte civile attraverso l’avvocato Luca Licitra. La pubblica accusa era rappresentata dal Pm Agata Mandara. Discussione e sentenza previste per il 2 maggio.

(FONTE: AGI)

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine