Mode, lieti di accogliervi in Teatro

Con un sorriso di soddisfazione, è proprio così che ci accoglie Antonio Modica il frontman dei Mode, che annuncia la tanto attesa data che li vedrà protagonisti indiscussi in una intensa e graffiante due giorni al Teatro Garibaldi di Modica.

L’ormai consolidato gruppo composto altresì da Claudia D’Angelo (voce), Lucio D’Angelo (basso), Stefano Ruscica (batteria), ha deciso di concludere il progetto musicale “Modality” (nato a Chicago da un incontro tra Antonio e il grande Gavin Christopher) concretizzatosi con una prima uscita del singolo “Let the truth be told”, (video realizzato da Francesco Turlà della Locostudio Communication) che all’esordio superò le 30.000 views su Youtube in poche settimane, e successivamente conclusosi nella west side di Los Angeles con 7 brani inediti, tre dei quali registrati nel prestigioso studio di Vince Lawrence a Chicago.

Omaggio dunque al proprio territorio per i Mode, che si esibiranno il 2 e 3 Aprile nel “ risplendente “ Teatro Garibaldi di Modica , mescolando il genere soul/ pop al rock con ospiti internazionali di vero riguardo, difatti, ad accompagnare il gruppo,   troveremo sul palco Lee Curreri, tastierista e arrangiatore di Los Angeles, noto in Italia per il ruolo di Bruno Martelli nella serie televisiva di successo “Fame-Saranno famosi”, Fio Zanotti produttore, arrangiatore, compositore che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Baglioni, Pavarotti, Celentano, Mia Martini, Max Zanotti musicista, arrangiatore compositore e autore che si è visto protagonista di collaborazioni con Renato Zero, Celentano (solo per citarne alcuni), Placido Salamone, musicista, compositore, produttore musicale che ha prodotto ed arrangiato (fra le tante collaborazioni di prestigio ) “Via da qui” di Giovanni Caccamo e Deborah Iurato (terzo posto Sanremo 2016) , Andrea Giuffredi , prima tromba Orchestra Rai, Pavarotti & Friends e Gabriele Bolognesi uno dei sassofonisti piu’ apprezzati nel panorama Italiano viste le collaborazioni con artisti del calibro di Fiorello, Morandi e Celentano.

L’incrocio di stili, la location di riguardo, l’invidiata melodia Italiana legata al graffiante suono rock and soul americano, I mode e gli ospiti che accompagneranno per questa due giorni, fanno presagire ad un evento esclusivo ed esplosivo ed unico nel suo genere.

Dopo una lunga chiaccherata con Antonio, mi fermo ad osservare la soddisfazione che i suoi occhi esprimono, nonostante il progetto stesso sia stato colpito da un grave lutto, Gavin Cristopher quello che possiamo definire il Padre putativo dei Mode e del progetto Modality: “Ci vuole solo un po’ di tempo”– è quello che aggiunge Antonio alla nostra piacevole chiaccherata – “Every single day, every kiss I loose, every time I cry….brings me to closer you Buddy”. 

Un grazie particolare agli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento , Il Gruppo Inventa di Emanuele Iemmolo, Mojo bar Tabacchi di Luca Alfano casa CioMod di Innocenzo Pluchino , la loco studio communication di Francesco e Michele Turla e naturalmente alla Fondazione Teatro Garibaldi con il patrocino del Comune di Modica

Lieti di accogliervi in Teatro, per l’inizio di un cammino chiamato “Modality “che non mancherà di far parlare di sé .

Alessia Sudano

Condividi
Alessia Sudano , classe 1976 Modicana di adozione ma Catanese nel DNA. Da numerosi anni si occupa di Marketing strategico o come lo definisce simpaticamente lei “Emozionale” Curiosa, allegra, intransigente, testarda, moglie , madre e donna in carriera, tratta la vita alla sua maniera ( a colpi di sorrisi). Da sempre impegnata nel sociale, adora gli animali, ama dipingere scrivere e ascoltare la musica (solo quella giusta) Si cimenta in questa nuova avventura “Punti di svista” perché a quanto pare ed a suo dire ,ci sarà sempre qualcosa che merita attenzione e che non ha la giusta considerazione. In cantiere per lei un libro a quanto si vocifera autobiografico. La sua massima? Parlate da uomini saggi, comportatevi come gente comune…….

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine