Modica e Acireale non si fanno male, al “Pietro Scollo” il big match finisce a reti bianche

Modica – FC Acireale 0 – 0

Modica: Polessi, Buscema, Sangiorgio (dal 73’ Sella), Arcidiacono (dal 63’Donzuso), Pianese, Citronella, Scarano, Truglio, Panatteri, Filicetti, Saraceno (dal 61’ Mento, all. Catania.

F.C. Acireale: Tasinato, Gallipoli, Sardo, Cordova, Cocuzza, Ricca, Santanna, Marletta, Carbonaro, Bonaccorso (dal 61’ Caponcello), Godino (dal 57’ Nicolosi), all. Caramel

Arbitro: Marinetti di Lovere.

Assistenti: Scannella e Campanella.

 

Finisce a reti inviolate l’atteso big match del “Pietro Scollo” tra il Modica e l’FC Acireale due delle formazioni più in forma del momento del campionato di Eccellenza. Squadre che sentivano molto la gara consapevoli che un successo le avrebbe proiettate in testa alla classifica dopo la sconfitta interna rimediata dalla Tiger Brolo nell’anticipo di ieri per mano dello Sport Club Siracusa. Le due formazioni scendono in campo, concentrate e pronte ribattere colpo su colpo. Le difese hanno avuto per lunghissimi tratti la meglio sugli attaccanti e quando sono stati gli atleti delle rispettive prime linee ad avere la meglio Polessi e Tasinato sono stati bravi ad evitare guai peggiori per le loro squadre. La gara stenta a decollare e nella prima parte di frazione vince la noia. Per “accendere” gli animi degli ultras rossoblù che hanno incitato per tutta la gara i “tigrotti” bisogna aspettare quasi la mezz’ora di gioco, quando Arcidiacono al rientro dopo la lunga squalifica ci prova dai venti metri con palla che finisce di poco fuori bersaglio. Risponde la squadra ospite al 33’, quando Godino verticalizza per l’ex Peppe Carbonaro che prende d’infilata la retroguardia rossoblù, ma il suo tiro è respinto con i piedi da un super Polessi che dopo la deviazione di Pianese con un guizzo dei suoi evita la rete alla sua squadra rifugiandosi in angolo. I padroni di casa tornano a rendersi pericolosi al 38’ con un tiro di Truglio che conclude a rete dopo un buon fraseggio con Scarano, ma la sua mira è troppo alta. È questa praticamente l’azione che chiude il primo tempo. Nella ripresa le due squadre continuano a fronteggiarsi a metà campo pensando soprattutto a non prenderle. Al 50’ ci prova Arcidiacono da fuori aria ma la sfera finisce sul fondo non di molto.  Al 60’ ci prova Caponcello per gli ospiti, ma il suo tiro al volo finisce alto con Polessi che controlla la traiettoria. 2’ più tardi Santanna prova a sorprendere Polessi da lontano, ma il guardia pali rossoblù è attento e respinge con i pugni. Al 85’ ancora Santanna a provarci da fuori area ma la mira è ancora sbagliata. Brivido per i tifosi del Modica al 90’. Marletta al volo indirizza in porta, ma sulla sua strada trova l’ottimo riflesso di Polessi che riesce a deviare in angolo. Dopo 4’ di recupero il direttore di gara manda tutti sotto la doccia con Acireale e Modica che agganciano in vetta la Tiger Brolo. Domenica prossima al “Consales” di Rosolini per Citronella e compagni c’è da affrontare il quasi derby con i granata di Orazio Trombatore, ma i rossoblù lo faranno con i galloni di primi della classe seppur in condominio proprio con FC Acireale e Tiger Brolo.

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine