Modica, arresto in flagranza di un tifoso per violazione degli obblighi derivanti dal D.A.S.P.O.

Gli Agenti del Commissariato di P.S. di Modica durante il prepartita della gara Modica – Milazzo hanno tratto in arresto un 43enne modicano tifoso della squadra locale.

L’arresto scaturisce dall’attenta pianificazione dei servizi di ordine pubblico della Questura di Ragusa con l’intensificazione dell’attività preventiva volta a consentire al pubblico una sana partecipazione al sentito evento calcistico.

Nell’ambito dei servizi di prevenzione intorno allo stadio e lungo le principali direttive di accesso alla città, sono state implementate le pattuglie delle Volanti del Commissariato: proprio in tale contesto le motovolanti hanno individuato un ultras del Modica, sottoposto a D.A.S.P.O. della durata quinquennale, sostare con altri supporters modicani davanti al bar sito nei pressi della Tribuna A dello stadio Vincenzo Barone.

Il tifoso è stato tratto in arresto in flagranza di reato – come prevede la normativa di settore – per violazione delle prescrizioni contenute nel D.A.S.P.O atteso che la sua presenza in quel luogo era un espresso divieto al 43enne di permanervi in occasione delle partite del Modica calcio; al termine della attività di Polizia Giudiziaria a suo carico l’uomo è stato poi accompagnato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine