Il Modica calcio si tutela, non vuole fare polemiche e aderisce alle vie legali

Modica – Il Modica Calcio del presidente Pietro Bellia (nella foto) non vuole continuare a “gettare benzina sul fuoco” a mezzo stampa riguardo alle polemiche degli ultimi giorni con i calciatori “tagliati” lo scorso mese di novembre, ma tramite un comunicato stampa ha voluto ribadire la propria posizione.

“Ribadiamo – si legge nella nota stampa diramata dall’ufficio di presidenza del sodalizio rossoblù – l’assoluta mistificazione della realtà messa in piedi da questi signori a distanza di due mesi, al solo fine di turbare l’ambiente della squadra e di cambiare la realtà delle cose. Non intendiamo – continua la nota stampa – farci trascinare in polemiche che riteniamo piccole, di retroguardia e superate dal tempo”

La dirigenza, inoltre – non intende rilasciare alcuna dichiarazione in merito a quanto affermato da Francesco Limone, Alessandro Cassibba, Edoardo Sammito, Carlo Sella, Damiano Buscema e Andrea Buscema, confermando quanto dichiarato a suo tempo nella conferenza stampa di novembre e diffida i suoi ex tesserati dal produrre ulteriori diffamazioni come quelle rilasciate nei giorni scorsi alla stampa.

“Abbiamo dato mandato al nostro ufficio legale – conclude il comunicato stampa – per querelare a mezzo stampa gli autori di queste dichiarazioni diffamatorie, al fine di tutelare l’onorabilità della stessa società”.

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine