Il Modica a Paternò contro l’ex Polessi, serve un risultato utile per non finire nei play out

Modica – Archiviate le polemiche della settimana tra dirigenza, allenatore e gli ex atleti del Modica, i “tigrotti” si preparano alla difficilissima trasferta al “Falcone Borsellino” di Paternò, dove Filicetti e compagni si ritroveranno difronte l’ex Nicola Polessi.

Sarà uno scontro diretto importantissimo per i colori rossoblù della Contea che dopo due sconfitte consecutive proveranno a tornare a fare punti per non essere “risucchiati” pericolosamente in zona play out, ora distante soltanto un punto.

Dall’altra parte del campo, però i “tigrotti” troveranno un avversario ostico che vorrà sfruttare il fattore campo per accorciare la classifica in zona salvezza e nello stesso tempo riscattare la sconfitta della gara di andata, quando avanti di due reti alla fine del primo tempo i rossoazzurri di Ciccio Pannitteri, uscirono dal “Pietro Scollo” sconfitti 3 – 2.

Per la sfida in terra etnea, l’acciaccato Filicetti (per lui una botta in allenamento che l’ha costretto a ricorrere al fisioterapista Michele Zocco) dovrebbe riavere a disposizione l’under Luca Paolino finalmente ristabilito dal fastidioso infortunio muscolare che l’ha tenuto lontano dai campi per due mesi, oltre a Lao e Gatto che nella gara casalinga persa con il Città di Scordia hanno scontato il turno di squalifica.

Il tecnico e capitano dei modicani, dunque, avrà a disposizione qualche variante in più nello scacchiere tattico.

Ad arbitrare la delicata sfida del “Falcone Borsellino” è stata chiamata a dirigere una terna arbitrale tutta aretusea. L’arbitro sarà Fabio Matarazzo, che si avvarrà della collaborazione dei colleghi di sezione Pablo Vasques e Andrea Breci. Fischio d’inizio alle 14,30.

Probabile formazione Modica: Cantone (Giannì), Paolino (Nassi), Iabichella, Rosi, Pianese, Lao, Ravalli, Gatto, Panatteri, Filicetti, Okolie

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine