Modica senza soldi. Abbate scrive a Palermo

“Erogare in tempi stretti le prime due trimestralità, da tempo maturate, dei contributi ordinari a favore dei comuni”. È quanto chiede il sindaco, Ignazio Abbate, in una nota inviata all’assessorato alle Autonomie Locali ed al dipartimento regionale delle autonomie locali. A motivo della richiesta il primo cittadino di Modica evidenzia le condizioni disastrare in cui versano le casse degli Enti locali, compreso quelle di Modica ovviamente, che da tempo devono ancora liquidare mesi di arretrati ai dipendenti oltre, che fronteggiare le spese per i servizi. Il sindaco sottolinea che “è necessario che l’assessorato ponga in esser le condizioni perché eroghi in tempi strettissimi gli accreditamenti. Ogni ulteriore ritardo – dichiara Abbate -, potrebbe comportare problemi assai gravi sul piano sociale. L’ente, infatti, non riesce più a fronteggiare le emergenze con le risorse proprie, per cui si sollecita l’assessorato ad intervenire con rapidità”.

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine