Monica Floridia: speranza “azzurra” ai Mondiali in Bulgaria

Vacanze già finite da un bel po’ di tempo per Monica Floridia (nella foto) che da qualche giorno è in ritiro con la nazionale italiana di pugilato femminile. La campionessa modicana, infatti, dopo lo stage che si è tenuto a Catania è alla quale ha partecipato anche Valeria Calabrese, è stata riconvocata dal CT Emanuele Renzini per l’ultimo step di allenamento che vede le azzurre in raduno a Terranova di Bracciolini. Nella cittadina toscana la giovane atleta modicana insieme alle altre colleghe “azzurre” sta preparando i prossimi campionati mondiali “Senior” e “Youth” che dal 20 al 29 settembre si disputeranno ad Albena. La nazionale rimarrà in Toscana fino al 19 settembre, quando la comitiva tricolore partirà per la Bulgaria per cercare di essere protagonista nella rassegna iridata. Durante il ritiro di Catania, la nazionale azzurra ha disputato un test match contro l’Ungheria. Se le doti tecnico tattiche di Valeria Calabrese non sono state mai messe in discussione (i risultati parlano chiaro a favore della modicana), il CT Renzini ha potuto constatare la crescita costante di Monica Floridia che nel primo match disputato ha battuto nettamente Fanny Kaszanhi e successivamente ha lottato alla pari con la campionessa europea della categoria “Youth” Petra Statuari, confermando il suo ottimo momento di forma che si spera possa farla essere protagonista nella prossima kermesse di Bulgaria. “Siamo sicuri delle potenzialità di Monica – spiega il CT Renzini – ma le ultime settimane e la prova fornite nel recente test match ci confermano che le sue doti sono indiscusse e non potranno che migliorare in futuro” .

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine