Morte della studentessa a Modica: Procura dispone un pool di esperti per chiarire la dinamica dell’incidente

Saranno quattro i consulenti e periti che verificheranno la dinamica dell’incidente che ha causato la morte di una studentessa diciottenne di Modica, Vanessa Denaro, deceduta lo scorso 31 gennaio. Viaggiava a bordo di uno scooter che sarebbe stato travolto dalla autovettura condotta da una donna, unica indagata. La Procura di Ragusa attraverso il sostituto Monica Monego ha disposto una perizia per verificare la dinamica del sinistro che ha distrutto due famiglie. Il perito della Procura è l’ingegnere Roberto Piccitto di Ragusa; i legali della donna indagata, gli avvocati Daniele Scrofani e Antonio Barone hanno nominato due consulenti, gli ingegneri Giorgio Barracca e Maurizio Maritati entrambi di Ragusa mentre la famiglia della vittima rappresentata dall’avvocato Marco Frigo ha incaricato l’ingegnere Michele Marcosano di Vittoria. Fissati in 60 giorni ingegnere termini di deposito della perizia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine