Morto Giuseppe Rizza, l’agricoltore caduto dal motozappa a Cava d’Ispica

E’ morto sabato sera il 39enne agricoltore modicano, Giuseppe Rizza, rimasto schiacciato dal proprio motozappa mentre arava un terreno di proprietà dell’azienda agricola della quale e’ dipendente, nel pressi del Mulino ad acqua. L’uomo era’ rimasto imbrigliato nel trattore ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per liberare l’uomo dal pesante mezzo. I fatti si sono verificati la scorsa settimana in Contrada Ciancia-Porta di Ferro, nella zona di Cava Ispica. La vittima era sul mezzo da lavoro che, ad un certo punto, si è ribaltato probabilmente a causa del solito dislivello del terreno.

Trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Modica, Giuseppe Rizza è stato trasferito in elisoccorso a Catania, dove i sanitari del Cannizzaro sono stati costretti a ricorrere all’amputazione della gamba. Proprio nel nosocomio etneo il cuore dell’uomo ha smesso di battere dopo diversi interventi anche alla testa per un grave ematoma interno ed alla gamba sinistra per tentare di ricucire l’arto al corpo. Inutili purtroppo gli innumerevoli tentativi da parte dell’equipe medica, il suo quadro clinico è andato sempre più peggiorando a causa di una gravissima infezione e di un trauma cranico provocato dalla violenta caduta al suolo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine