Mov. 5 Stelle: “Il Comune di Modica, dopo oltre sette anni, di fatto, ancora in dissesto…”

“Il Comune di Modica, anche se formalmente è nella normalità, di fatto, però, è in chiaro stato di dissesto”.

A parlare è il Movimento 5 Stelle di Modica.

“Una gravissima situazione finanziaria che si protrae, ormai, da oltre sette anni, da quando, in pratica, l’ex amministrazione Buscema, anziché dichiarare lo stato di dissesto, decise invece di incamminarsi verso la strada del salvataggio, salvataggio che però, stando agli attuali fatti, non è stato ancora raggiunto e anzi pare che le cose siano sempre più peggiorate e l’Ente di palazzo San Domenico è più che mai sotto attenta osservazione della Corte dei Conti, dell’assessorato regionale agli Enti Locali e della Commissione nazionale per la stabilità finanziaria degli enti locali.

Tutte le forze politiche, ancora oggi presenti in consiglio, in questi anni, hanno promesso rose e fiori per un roseo futuro del Comune, salvo poi, appena sopraggiunte le notizie negative, tirarsi indietro e additare gli altri come artefici della rovina dell’Ente. Allora, occorre fare il punto della situazione: per sei anni, da 2002 al 2008, ha amministrato la giunta Torchi (di centrodestra), per altri cinque anni, dal 2008 al 2013, ha amministrato la giunta Buscema (di centrosinistra), dal 2013 a oggi, sta amministrando la giunta Abbate (fondamentalmente di centro).

In oltre tredici anni, quindi, hanno governato tutti gli schieramenti politici e chi più, chi meno, hanno contribuito alla rovina di questo Comune, pertanto, chi più, chi meno, sono tutti responsabili dell’attuale e grave stato finanziario in cui versa l’Ente. Adesso, però, anziché continuare a confondere le acque, attraverso continui comunicati stampa, abbiano almeno il pudore e la dignità di stare zitti e lavorare e se non si ritengono all’altezza di salvare il Comune, che si mettano da parte per dare spazio a chi vuole lavorare esclusivamente nell’interesse generale.

I cittadini sono ormai stufi di essere presi in giro e di essere continuamente tartassati da esosi tributi che si abbattono pesantemente sul già scarno bilancio di ogni famiglia modicana. Non è assolutamente possibile andare avanti così! Il M5S Modica è pronto sin d’ora a fare la sua parte e avverte maggioranza e minoranza che darà filo da torcere a tutti, affinché sia fatta la necessaria chiarezza sulla reale situazione finanziaria e sui provvedimenti in atto volti a evitare il peggio e ciò nell’esclusivo interesse della città e dei cittadini”.

1 commento

  1. Chi nasce tonno non può morire pescespada ! Sperare che coloro che non amministrano con le logiche del buon padre di famiglia possano fare un passo indietro per evitare di penalizzare la collettività più di quanto abbiano fatto è come sperare che lo squalo non mangi un uomo perchè l’uomo non mangia lui.Se avessero senso di responsabilità si comporterebbero in maniera diversa.Si può solo sperare che gli elettori maturino e non abbiano la memoria corta !

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine