La “Napoleon” chiarisce la posizione relativamente al “caso Ciaculli”

Ospitiamo la richiesta di rettifica pervenutaci dalla Napoleon S.p.a. e la pubblichiamo integralmente.
1) La   Gruppo Napoleon s.p.a. ha incaricato il sottoscritto Cav. Avv. Fabio Giuseppe Lucchesi del Foro di Roma di riscontrare ciascuna delle richieste formulate dal sig. Maurizio Ciaculli a mezzo lettera e pertanto la circostanza da Lei riferita sul punto non risponde al vero;
2)Le lettere pervenute dal sig. Ciaculli direttamente e/o a mezzo di legale incaricato sono state sempre da me riscontrate;
3) La Gruppo Napoleon s.p.a. ha sempre richiesto al sig. Ciaculli la specificazione e quantificazione del presunto danno patito ma lo stesso non ha mai prestato anche sul punto alcun riscontro;
4) Il sig. Pergiorgio Sambugaro non ha mia incontrato il sig. Maurizio Ciaculli né ha mai incaricato chicchessia di prendere contatti  con lo stesso avendo incaricato il proprio legale di verificare la rilevanza e fondatezza della questione sotto un profilo giuridico;
5) Il sig. Maurizio Ciaculli non ha mai formulato alcuna quantificazione dei presunti danni patiti né a tutt’oggi ha attivato iniziative di carattere giudiziario per il risarcimento del presunto danno nei confronti della Grupo Napoleon s.p.a.;

6) Come attestato dalla visura della Camera di Commercio di Ragusa in mio possesso all’epoca dei fatti il sig. Maurizio Ciaculli non rivestiva alcuna carica nell’ambito della C.M.G. s.r.l. avendo lo stesso assunto detta carica solo in data 21 febbraio 2013 e avendo lo stesso provveduto all’iscrizione solo in data 31 maggio 2013;

7) In data 14 novembre 2014 il sig. Piergiorgio Sambugaro ha presentato rituale e formale querela per diffamazione nei confronti dei responsabili dell’articolo intitolato T’affari i cazzi tuoi se ci tieni a ta famiglia pubblicato sul sito web on line www.laspia.it chiedendo la penale punizione dei soggetti che risulteranno coinvolti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine