Natale Mondo, 33 anni fa

Crivellato di colpi davanti al negozio della moglie, a Palermo, il 14 gennaio di 33 anni fa.

Natale Mondo era un poliziotto, aveva soltanto 35 anni e per anni fu il braccio destro di Ninni Cassarà. Sfuggì miracolosamente all’attentato del 6 agosto 1985, costato la vita a Cassarà ed a Roberto Antiochia, ma venne accusato da un pentito di essere corrotto, per le quali fu arrestato ed incarcerato.

Mondo fu scagionato in seguito all’intervento della vedova di Cassarà e di altri colleghi che testimoniarono a suo favore spiegando che si fosse infiltrato nelle cosche mafiose del quartiere Arenella, dove era nato e risiedeva, dietro ordine dello stesso Cassarà. E questa sua attività permise di scoprire i segreti di cosa nostra in quel luogo. Ma quando la mafia lo seppe, si volle vendicare. E lo uccise davanti alla moglie.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine