‘Ndrangheta: il Brasile autorizza l’estradizione di Pasquino

Il giudice della Corte suprema brasiliana, Alexandre de Moraes, ha autorizzato l’estradizione in Italia di Vincenzo Pasquino, accusato di far parte della ‘ndrangheta e condannato a 14 anni di reclusione per traffico internazionale di droga e riciclaggio. Pasquino venne arrestato nello Stato brasiliano di Paraiba (nord-est) nel maggio 2021, insieme a Rocco Morabito, conosciuto come il “re della cocaina” e a sua volta estradato dal Brasile in Italia nel luglio 2022. Secondo gli inquirenti, la mafia calabrese avrebbe legami con il Primeiro comando da capital (Pcc), la più potente organizzazione criminale brasiliana, che oggi comanda il traffico di droga dal Brasile all’Europa.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine