Nino e Ida Agostino, il loro amore vive

Erano innamorati e felici. Nino, Ida ed il loro figlio (che portava in grembo). Nino Agostino aveva capito. Aveva capito che c’era chi, con il volto dello Stato, faceva il doppio gioco. Il dottor Falcone ai suoi funerali disse: “io a questo ragazzo devo la vita”. Nino Agostino fu raggiunto per primo dai colpi dei killer, morì tentando di fare da scudo all’amata moglie. Vennero uccisi il 5 agosto del 1989, 32 anni fa. In abbreviato è stato già condannato all’ergastolo Antonino Madonia. In corso il processo nei confronti di Gaetano Scotto e Francesco Paolo Rizzuto. Vincenzo Agostino, monumento vivente di Resistenza, è assistito dall’avvocato Repici. Libera è costituita con l’avvocato Rando.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine