“Notte brava” a Comiso. Vandali in azione in due scuole

Atti vandalici ai danni della scuola materna Senia e della scuola media Verga. L’ennessimo che si registra nel giro di pochi giorni. Tra furti ed atti vandalici, le scuole dell’obbligo di Comiso, sono ormai bersaglio facile in mano alla micro criminalità. Stanotte i vandali si sono introdotti alla materna Senia, trafugando materiale di cancelleria ancora impacchettato e acquistato da poco. Inoltre i muri interni sono stati spruzzati con vernice colorata. Infine i vandali hanno anche distrutto tutti gli estintori, cospargendone il contenuto per terra. Il dirigente scolastico infatti non ha fatto entrare bambini che sono dovuti tornare a casa. Salvi invece i nuovi pc della scuola media Verga dove, sempre stanotte, si è registrato un tentativo di furto. Pare che i ladri si siano introdotti da una finestra sul retro dell’istituto ma fortunatamente non hanno trafugato niente. Oltre alle forze dell’ordine, stamattina tutta la giunta e il gruppo consiliare di maggiornanza si sono recati presso il Senia.
“Siamo davanti ad episodi che credo non abbiano precedenti, sopratutto per la frequenza con cui si stanno registrando – ha commentato l’assessore alla pubblica istruzione Giulia Digiacomo – e di cui non si capisce la logica o la strategia. Confidiamo nelle forze dell’ordine e nei maggiori controlli del territorio come stabilito proprio ieri durante il tavolo tecnico con il Prefetto”. “ Siamo arrabbiati, dispiaciuti e amareggiati – ha dichiarato il sindaco Filippo Spataro – per quanto sta accadendo a Comiso. Ci stiamo già adoperando per creare nel giro di poche settimane dei sistemi di video sorveglianza presso tutti gli istituti scolastici particolarmente colpiti e abbiamo già sollecitato il Prefetto ad attivare controlli molto più serrati nel territorio comisano”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine