Oltre la morte…

Ida Castelluccio nasceva l’otto dicembre del 1969, una bellissima donna, innamoratissima di suo marito, Nino Agostino e sarebbe diventata madre.
Venne uccisa, con il suo amato Nino ed il bambino che attendevano il 5 agosto del 1989, aveva soltanto 19 anni.
Nino e Ida stavano entrando nella villa di famiglia per festeggiare il compleanno della sorella di lui, quando un gruppo di sicari in motocicletta arrivò all’improvviso e cominciò a sparare.
Morirono tutti e due, anzi tutti e tre.
La notte della morte di Nino Agostino e della moglie, alcuni ignoti “uomini dello Stato” riuscirono ad entrare nell’abitazione dei coniugi defunti e fecero sparire degli appunti che riguardavano delle importanti indagini che stava conducendo Agostino, brillante poliziotto.
Ai funerali di Nino e Ida erano presenti i giudici Falcone e Borsellino. E fu quel giorno che Falcone disse:
“Io a quel ragazzo gli devo la vita”.
Auguri Ida, certi che continuerete ad amarvi, anche oltre la morte…

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine