Operazione “Gold Star”. I dettagli resi noti in Procura

Anche se la notizia è ormai trapelata da diversi giorni sono stati resi noti ufficialmente in Procura solamente oggi i dettagli dell’operazione che ha permesso alla Guardia di Finanza di arrestare, venerdì scorso, i nove componenti dell’equipaggio della nave “Gold Star” nelle acque internazionali tra la Sicilia e Malta con a bordo tonnellate di stupefacente. Dalle immagine girate proprio dalle fiamme gialle si vede benissimo come l’equipaggio, vistosi ormai scoperto, ha preferito incendiare tutto il carico illegale per poi gettarsi in mare rischiando anche la vita.

Il natante infatti, che attività di intelligence aveva indicato quale mezzo per la commissione di traffici illeciti, era stato intercettato venerdì scorso nelle acque internazionali tra la Sicilia e Malta dalle unità navali delle Fiamme Gialle per essere ispezionato, ma l’equipaggio aveva preferito dare fuoco al carico della propria nave e gettarsi in mare, piuttosto che permettere ai finanzieri di salire a bordo.

Tratti in salvo i naufraghi (tra egiziani, indiani e siriani di età compresa tra i 20 e i 50 anni)  i marinai della Guardi di Finanza hanno poi dovuto lottare oltre 12 ore per domare l’incendio e fermare la motonave “Gold Star” che vagava senza controllo nelle acque del Mediterraneo, mettendo seriamente a rischio la sicurezza della navigazione in quel tratto di mare.

Rimorchiata quindi vicino la banchina commerciale del porto di Pozzallo, dalle prime ore di ieri i finanzieri sono impegnati a raccogliere a bordo ogni elemento utile alle indagini, tra cui ciò che resta delle circa 30 tonnellate di stupefacente presente a bordo prima che fosse appiccato l’incendio. L’interio carico avrebbe fruttato circa 30 milioni di euro e circa 100 milioni se immesso nel mercato nero

In attesa di completare queste ultime attività, i 9 componenti dell’equipaggio della “Gold Star” sono stati tratti in arresto nel carcere di Modica per aver provocato un incendio doloso a bordo mettendo a rischio la sicurezza della navigazione marittima.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine