Ospedale “Arezzo” a Ragusa, 32 gradi in sala operatoria: si corre ai ripari

Temperature che hanno raggiunto anche i 40 gradi, stando ad alcune testimonianze, ed il reparto di Pediatria all’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa diventa un forno. Problema che si è verificato anche nella sala opoeratoria del repartro di Ginecologia: 32 gradi. L’azienda sanitaria iblea intanto cerca di correre ai ripari.

Da venerdì il direttore sanitario aziendale, Emanuele Cassarà si è messo all’opera per risolvere il guasto.

Impianti vetusi e tempi non quantificabili; per tale ragione, intanto l’azienda sanitaria ha dato disposizione di acquistare dei condizionatori portatili da distribuire nei reparti ove si rende necessario. Ancora non è nota la data di apertura del nuovo ospedale di Ragusa le cui procedure relative alla chiusura dei lavori (scica) ed ai certificati antincendio non sono ancora state completate.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine