Ottavi equilibrati, ma passano le favorite. Avanti Francia, Germania e Belgio (cara vecchia Europa)

Partite facili a questo mondiale non ce ne sono, così il quadro degli ottavi di finale si completa di altre partite molto equilibrate (a sorpresa) ed emozionanti.

La Francia è quella che ne esce meglio, e cioè nei tempi regolamentari, contro la Nigeria. Vince per 2-0 ma non senza patemi. Risolve il polipone Pogba, di testa approfittando di uno dei rari errori del portiere africano, fino a quel momento invalicabile. Ci vogliono 75 minuti buoni, e tanta pazienza. Cinismo!

La Germania nella sera di lunedì, supera la sorprendente Algeria, ma deve aspettare i tempi supplementari per averne la meglio, e davvero i brividi corsi dalla sua difesa sono stati parecchi con il portiere tedesco costretto più volte ad uscire e fare il difensore aggiunto sugli avanti africani. Hanno vinto, ma non pensavano di soffrire così . Battaglia!

Se è possibile va ancora peggio all’Argentina, che vince contro la Svizzera per uno a zero nei tempi supplementari, ma deve davvero ringraziare molti santi, per quel palo all’ultimo respiro colpito da DZEMAILI, che è riuscito nell’impresa di sbagliare due gol con un tiro solo. Flipper impazzito! Il gol dei gauchos però ha tutto il meglio in sé: Palacio strappa un pallone con le unghie a centrocampo, smista per Messi che si invola, spacca la difesa nella migliore tradizione di un numero 10 argentino, e serve a Di Maria che con il piattone sinistro segna il gol che decide il match. Apologia della ripartenza! 

Ai quarti troveranno il Belgio, così da completare le otto prime della classe, tutte secondo pronostico alla fine, seppur fra le difficoltà.
Ma anche la squadra di Wilmots ha dovuto più che faticare per avere la meglio (sempre ai supplementari) degli Usa. Decisivo l’ingresso del torello Lukako, che approfittando della stanchezza degli avversari, fa valere la sua forza fisica e regala prima l’assist del primo gol e poi il raddoppio. Gli Usa non mollano, ed accorciano, ma l’assalto finale è vano. GiovaneVecchiaEuropa!

#tresonolecose

– In BelgioUSA hanno segnato un 91, un 93 ed un 95. In Italia invece a breve Pirlo va a vedere come procedono i cantieri per strada  #Ibernato

– Papa Francesco: gooooolll Di Maria! Guardie svizzere: qualche madonna l’hanno invocata pure loro  #duraleggedelgol 

– Germania Francia si giocheranno un posto in semifinale per tenere alto il nome dell’Europa e per contendersi come al solito l’Alsazia e la Lorena  #sfideinfinite 

foto

Condividi

Vivo a sudditunisi, dopo aver girato l’Italia per un po’. Sono zio di una regina degli elfi, tifo l’Inter dai tempi in cui perdevamo sempre, ma eravamo invincibili. Voto il Pd quasi per lo stesso motivo. Scrivo di pallone, ma ho un libro nel cassetto dal titolo goloso. Alè.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine