La Passalacqua Ragusa ha una nuova guardia, Jelena Ivezic è una “aquila” biancoverde

Ragusa – Nuovo colpo di mercato della Passalacqua Spedizioni Ragusa che per il prossimo campionato di serie A1 femminile di basket potrà contare sull’apporto della guardia Jelena Ivezic (nella foto).

La trentenne atleta croata, infatti, ha raggiunto l’accordo con la dirigenza ragusana e “sbarcherà” in Italia portando con sé un bagaglio d’esperienza non indifferente che potrà garantire un ulteriore salto di qualità alla formazione di coach Nino Molino.

Alta 182 centimetri, Jelena Ivezic ha una lunga carriera alle spalle. Nell’ultima stagione ha giocato in patria, dove nella massima serie croata ha difeso i colori dello Zagabria ma ha esperienza anche nel campionato turco, ungherese e spagnolo, nonché in Eurolega e in Middle European Ligue

In questo periodo è impegnata con la sua nazionale nelle gare di qualificazione per i campionati europei del 2015, dove la Croazia è stata inserita nel girone con Bulgaria e Israele.

Con lo Zagabria ha giocato 15 partite con una media di 31’ e una percentuale realizzativa del 54% da due punti, 47% dai tre punti e il 78% dalla lunetta e 5.3 rimbalzi

“Sarà la mia prima stagione in Italia – ha detto la nuova guardia della Passalacqua spedizioni – e sono ovviamente molto contenta di potere giocare in una squadra che lo scorso anno ha disputato la finale scudetto. Spero di potere dare il mio aiuto per fare una grande stagione. In questo senso, posso dire che darò il massimo per conquistare i migliori risultati”.

Soddisfatto del suo arrivo a Ragusa anche coach Nino Molino. “E’ una giocatrice esperta che ha quelle caratteristiche tecniche che ci servivano, sa passare bene la palla, sa giocare uno contro uno ed ha un buon tiro da tre punti. Si incastra sicuramente bene nel mosaico che stiamo costruendo”.

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine