Portella e la Giornata del primo maggio

La storia prima di tutto. Sento tante volte citare – il primo maggio – la strage di “Portella della Ginestra”, ma troppe poche volte i nomi di chi, quel primo maggio 1947, perse la vita. Lì, quel giorno, il bandito mafioso Salvatore Giuliano sparò contro donne, uomini e bambini, uniti per celebrare la festa dei lavoratori. Da quel giorno non è solo una festa, ma una giornata di ricordo.

1. Margherita Clesceri (37 anni)2. Giorgio Cusenza (42 anni)3. Giovanni Megna (18 anni)4. Francesco Vicari (22 anni)5. Vito Allotta (19 anni)6. Serafino Lascari (14 anni)7. Filippo Di Salvo (48 anni)8. Giuseppe Di Maggio (12 anni)9. Castrense Intravaia (29 anni)10. Giovanni Grifò (12 anni)11. Vincenzina La Fata (8 anni)12. Emanuele Busellini (39 anni).

Per non dimenticare, mai.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine