Pozzallo, sono gambiani i due scafisti arrestati dalla Polizia

Sbarcati ieri mattina  a Pozzallo 460 migranti. Dalle indagini della Polizia è stato possibile appurare che alla conduzione del natante vi erano NDURE Wally,  nato in Gambia il 01.01.1985  e KONGIRA Bunsia, nato in Gambia il 13.02.1993.

I FATTI

Alle ore 10:45 del 28.09.2015 la Nave “O. Corsi” CP 906, dopo aver già effettuato, nel corso della stessa giornata, il soccorso di 3 gommoni, riceveva dalla Centrale Operativa del Comando Generale comunicazione che vi era un gommone in pessime condizioni di galleggiamento a causa dei tubolari di prora e sinistra completamente sgonfi così come era stato alla Centrale suddetta segnalato dall’elicottero ELI MM.  La nave “O. Corsi” CP 906  dirigeva verso il punto di mare indicato e, alle ore 12:20 successive, intercettava il gommone, con a bordo migranti. Alle ore 12.35 la stessa Nave Corsi dichiarava evento SAR e alle ore 13.25 concludeva le operazioni di trasbordo di tutti i migranti che risultavano essere 124 di cui 79 maschi, 44 donne ed 1 minore presumibilmente provenienti da Gambia, Libia, Nigeria, Senegal, Marocco e Algeria. Agli organizzatori libici la traversata di ben 460 migranti ha fruttato 300.000 circa.

LA CATTURA

Le indagini condotte dalla Polizia Giudiziaria, hanno permesso anche questa volta di sottoporre a fermo di indiziato di delitto i responsabili del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Al termine dell’Attività di Polizia Giudiziaria, coordinata dalla Procura della Repubblica di Ragusa, gli investigatori hanno infatti ristretto gli scafisti che dopo le formalità di rito e l’identificazione da parte della Polizia Scientifica sono stati condotti presso il carcere di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Iblea impegnata in prima linea sul fronte immigrazione. Sono ormai quotidiane le udienze di incidente probatorio e quelle che portano alla condanna degli scafisti, rispettivamente per la ulteriore cristallizzazione in sede processuale della prova anche ai fini dibattimentali. Al riguardo molte le sentenze di condanna inflitte dell’Autorità Giudiziaria e già passate in giudicato.

BILANCIO ATTIVITA’ DELLA POLIZIA

Nel 2015 sono 126 gli scafisti fermati in provincia di Ragusa. Lo scorso anno sono stati arrestati 199 scafisti dalla Polizia Giudiziaria. Inoltre, sono in corso numerose attività in collaborazione con le altre Squadre Mobili siciliane della Polizia di Stato (coordinate dal Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine) al fine di permettere scambi informativi utili per gestire indagini sul traffico di migranti dalle coste straniere a quelle italiane.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine