Presidente comunale Confimprese aggredito a Ragusa

Ha presentato denuncia ai carabinieri dopo l’aggressione subita e cinque giorni di prognosi. Lunedì sera il commerciante Giuseppe Occhipinti, presidente comunale di Confimprese iblea, titolare di un’attività in piazza San Giovanni, a Ragusa, ha più volte richiamato un gruppo di giovani immigrati che ha riferito essere “visibilmente ubriachi, che stazionavano sulla balaustra del sagrato”, invitandoli “ad avere un comportamento più consono. La reazione inizialmente verbale si è presto trasformata in aggressione”. Il commerciante è stato medicato in ospedale, con una prognosi di 5 giorni, e ha presentato denuncia alla stazione dei carabinieri. I militari dell’Arma hanno raccolto elementi utili per risalire agli autori dell’aggressione. “E’ un episodio grave fortunatamente isolato – denuncia il presidente provinciale di Confimprese iblea, Pippo Occhipinti omonimo dell’aggredito –; l’aggressione è un fatto che va attenzionato, da subito, nelle sedi opportune. Si è parlato da mesi delle misure da adottare per prevenire assembramenti e quant’altro, dimenticando un problema serio legato alla sicurezza e alla vivibilità. Si è talmente concentrati a far rispettare le regole, per la riapertura delle attività, e non si pone l’attenzione su altre problematiche legate alla sicurezza. Chiediamo al prefetto e al sindaco di Ragusa, di adottare tutte le misure necessarie per rendere più sicuro e accogliente il centro della città”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine