Processo per lesioni, assolti 5 poliziotti anche in appello. Tra loro Salafia, tra i più attivi contro la mafia

I giudici della Corte di Appello di Catania hanno emesso una sentenza di assoluzione nei confronti di cinque agenti di polizia, all’epoca dei fatti in servizio al commissariato di Avola (Siracusa), accusati di omissione in atti d’ufficio e lesioni. Gaetano Salafia, Luca Macauda, Massimo Cavallo, Salvatore Alonge, ed Emanuele Isidoro erano stati assolti in primo grado dal gup del Tribunale di Siracusa, al termine del processo con il rito abbreviato celebratosi nel luglio del 2018.

La vicenda giudiziaria ebbe inizio nel giugno del 2016 dopo il ritrovamento del cadavere di un 27enne, Sebastiano Caruso, impiccatosi a un albero.

La famiglia della vittima presento’ una denuncia sostenendo che il giovane, prima di togliersi la vita, nel corso di un controllo a cui avrebbero preso parte i poliziotti sarebbe stato malmenato e poi ammanettato senza una procedura di arresto formale.

Gli agenti non sono stati mai accusati di istigazione al suicidio, ma sono finiti alla sbarra per quei presunti comportamenti violenti che, pero’, sono stati sconfessati dalle sentenze sia in primo che in secondo grado. La difesa dei poliziotti ha sempre smentito la ricostruzione della famiglia e dei magistrati, e anzi, come fa sapere il legale di uno dei poliziotti, l’avvocato Sebastiano Troia, “la parte civile e’ stata condannata alle spese processuali”.

Tra gli agenti alla sbarra c’e’ Gaetano Salafia, che ha preso parte alle piu’ importanti operazioni antimafia nel Siracusano, tra cui quella denominata Nemesi, conclusa nel 2008 con 56 arresti sulle attivita’ illecite ad Avola del clan Crapula, legato, secondo la Dda di Catania, alla cosca Trigila di Noto. 

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine