Ragusa, Polizia di Stato arresta corriere albanese con 600 grammi di cocaina nello zaino

La Polizia di Stato – Squadra Mobile e Squadra Volanti – arresta QOSJA Arben, nato a Lushnje (Albania) il 31.01.1978 per il trasporto di circa 600 grammi di cocaina pura.

Su disposizione del Questore di Ragusa, considerati i recenti sequestri operati presso i terminal degli autobus, la Squadra Mobile ha effettuato nel week end numerosi controlli in provincia.

Durante un controllo operato presso la stazione di Scicli i poliziotti hanno notato alcuni stranieri di origine albanese pertanto è stato richiesto a tutti di esibire i documenti e di ispezionare i bagagli.

Dopo pochi istanti dall’inizio del controllo lo stesso arrestato ha svuotato lo zaino consegnando una busta contente la droga.

L’uomo veniva condotto presso gli uffici della Squadra Mobile di Ragusa dove veniva sottoposto ad un’accurata perquisizione personale che non permetteva di rinvenire altra droga.

La Polizia Scientifica, dopo aver fotosegnalato il cittadino albanese attualmente regolare sul territorio nazionale, ha espletato delle analisti qualitative sulla droga che ha dato esito positivo alla cocaina.

Considerata la purezza della cocaina, una volta tagliata, avrebbe fruttato oltre 50.000 euro all’organizzazione criminale che spaccia sulle piazze ai sempre più giovani acquirenti.

Per disposizione della Procura della Repubblica di Ragusa (dott. Fornasier), l’arrestato è stato condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

“La Polizia di Stato di Ragusa ha operato l’arresto di un altro corriere carico di droga, grazie all’impegno costante degli uomini della Sezione Narcotici. La Squadra Mobile negli ultimi mesi ha inferto durissimi colpi alle organizzazioni criminali dedite al traffico si sostanze stupefacenti, sottraendo loro ingenti guadagni, il tutto a tutela degli incoscienti acquirenti”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine