Ragusa, si getta dal ponte San Vito: ritrovato il corpo di un uomo scomparso ieri

Sembra essere l’ennesima tragedia della disperazione, acuita dal periodo festivo. Un ragusano si è suicidato lanciandosi dal ponte San Vito, nel pieno centro storico della città capoluogo. L’assenza da casa dell’uomo era stata denunciata dai familiari, alla polizia di Stato di Ragusa, già ieri sera. Immediatamente gli agenti, coordinati dal Commissario Capo Nino Ciavola, si sono attivati al fine di rintracciare l’uomo. Purtroppo le indagini avviate, hanno portato al ponte San Vito, da tempo macabra meta finale di tanta disperazione. Intorno alle 14:30, i volontari della Protezione civile, con il supporto delle unità cinofile, dopo aver battuto per l’intera mattinata la zona con la polizia, coadiuvati dal lavoro dei vigili del fuoco, hanno rinvenuto il corpo dell’uomo. Nelle ricerche è stato utilizzato, inoltre, un drone che ha filmato la zona e che ha confermato la presenza del cappotto scuro del malcapitato.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

6 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine