Rapinata senza pietà una donna, arrestati due malviventi

FERJANI RamziUna donna di 65 anni stava camminando in via Bologna a Vittoria per fare rientro in casa, quando improvvisamente, è stata sorpresa alle spalle da un tunisino che, nel tentativo di strapparle la collana, l’ha trascinata per alcuni metri. Il fatto è avvenuto in pieno giorno, intorno alle 11.30, sabato mattina, a Vittoria e la Sezione Volanti ha consegnato alla giustizia i due responsabili. Il pluri pregiudicato tunisino di 22 anni, Ramzi Ferjani, e Giuseppe Corbino, vittoriese di 21 anni, hanno preso di mira una donna per scipparle la collana. Durante lo scippo la 65enne ha opposto resistenza ma il tunisino invece l’ha aggredita con più violenza trascinandola per alcuni metri e nonostante tutto la donna non ha mollato la presa; l’immigrato l’ha afferrata tirandole i capelli ed alzata la testa le ha strappato il collier in oro di ingente valore scappando con un’ auto verso Ragusa.
Immediato l’intervento di tre Volanti; gli agenti del Commissariato di Vittoria hanno prestato soccorso alla vittima che, interrogata, ha anche riferito le prime utili descrizioni dell’autore del reato. Alcuni testimoni hanno anche annotato la targa consegnando il numero alla polizia. A pochi chilometri di distanza dal luogo dello scippo, gli autori del reato sono stati intercettati in una contrada in territorio di Comiso. I due giovani malviventi sono stati subito arrestati mente la donna è stata trasportata in ospedale e dimessa, con una settimana i prognosi. “Ancora una volta la sinergia tra gli uomini della Polizia di Stato ed ancor di più tra l’Istituzione ed i cittadini ha permesso di catturare due criminali senza scrupoli ed assicurarli alla giustizia”, ha riferito il dirigente della Sezione Volanti Nino Ciavola

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine